Chiamaci per una consulenza 0666154318
Adiposità localizzate e cellulite

LIPOLASER (LASERLIPOLISI)

Fra gli interventi di chirurgia estetica più diffusi al mondo troviamo la liposuzione, ma esistono anche soluzioni non invasive per rimuovere i depositi di grasso, utilizzati quando la quantità di adipe da rimuovere non è elevata.

Al contrario della liposuzione, che richiede un intervento chirurgico per inserire la canula di aspirazione, il lipolaser utilizza un raggio laser a bassa intensità per sciogliere e ridurre l’adipe superficiale.

Si tratta quindi di una tecnica estetica assolutamente non invasiva e in grado di eliminare centimetri di grasso fin dalla prima seduta.

Caratteristiche del lipolaser

  • Diodolaser 230V/50hz
  • Lunghezza d’onda 650nm & 940 nm
  • Uscita: 100 mw ogni lampada

I laser contenuti nei pads emettono circa 650 – 680 nm di lunghezze d’onda con un intensità di 130 mw.

La luce di 650-680 nm del Lipolaser, altera il passaggio di ioni attraverso le membrane mitocondriali e modifica il ph all’interno della cellula.

Durante i trattamenti con il lipolaser non c’è la necessità di alcun intervento chirurgico grazie alla potenza del laser, che penetra nella pelle e scioglie gli strati superficiali di grasso. Il laser stimola un particolare processo chimico che scioglie naturalmente il grasso, che viene quindi rilasciato dalle cellule che normalmente invece tendono ad accumularlo e immagazzinarlo. Una volta sciolto il grasso grazie al lipolaser, non resta in circolo per depositarsi da altre parti ma, grazie al sistema linfatico presente nel nostro corpo, viene drenato verso i reni per essere poi espulso normalmente tramite le urine.

Quali zone vengono trattate con il lipolaser?

Le zone che vengono trattate normalmente con il lipolaser sono la vita, la schiena, l’addome, le braccia, il mento e le cosce. Il lipolaser è estremamente utile per eliminare il grasso in eccesso e combattere la cellulite, consentendo al microcircolo della zona interessata di smaltire con maggiore facilità il grasso in eccesso. Si consiglia sempre di non limitarsi a una sola seduta di trattamento con il lipolaser , ma di effettuare un ciclo di sedute, per rimuovere più centimetri di grasso. Per quanto sia una tecnologia sicura e indolore, ci sono alcuni casi in cui il lipolaser non può essere usato, come:

  • Gravidanza
  • Portatori di pace-maker
  • Diabetici
  • Problemi ai Reni
  • Zone con cicatrici profonde

Quando è consigliato?

Il trattamento con il lipolaser viene consigliato nei casi ove il grasso è localizzato sui fianchi o sull’addome, in caso di cosce grosse e poco toniche, glutei con cuscinetti adiposi, ginocchia braccia con accumuli adiposi, schiena con rotolini di grasso, maniglie dell’amore, grasso localizzato che non risponde a diete o ad esercizio fisico.

Come avviene la seduta ?

Durante tutto il trattamento si è comodamente sdraiati su un lettino, vengono posizionate delle placche sulla parte da trattare e lasciate in sede 20/30 minuti, durante i quali il paziente è libero di leggere un libro, lavorare al computer o ascoltare della musica. Per ottenere il miglior risultato si consigliano cicli di almeno 8 sedute, possibilmente abbinate con altre terapie.

Molto importante è associare Il trattamento con il lipolaser all’ attività fisica, per attivare il corpo e favorire la circolazione, per trasportare il grasso agli emuntori e farlo eliminare. Il primo consiglio per chiunque voglia perdere peso, eliminando il grasso superficiale, è praticare attività fisica e seguire una dieta alimentare per ridurre il grasso accumulato. Seguendo questi due consigli pratici il trattamento con il lipolaser risulterà ancora più efficace, consentendo di tornare in breve tempo al peso forma ideale. Inoltre grandi risultati si ottengono con l’associazione ad altre terapie sinergiche (Carbossiterapia, Criolipolisi, HIFU etc)